Il Bianco Rosso - Home Page
» Aggiungi ai Preferiti
» Imposta come Home Page
» Collabora con noi

CERCA
news del 03.09.2018

Il governatore e il suo rapporto con i molfettesi

Emiliano che si ricandida per la Regione riscuterà a Molfetta le stesse simpatie che ha avuto in passato? E' ancora troppo presto per ridpondere a questa domanda. Sicuramente il suo rapporto con alcuni personaggi politici locali è andato un pochino a farsi benedire, vuoi per la questione ospedale, vuoi per alcuni finanziamenti (rispetto alla vicina Bisceglie) non ottenuti. Cosa faranno Tammacco e il sindaco Minervini' Difficile saperlo in anticipo. (in foto il quartiere della Madonna)

Dal centro storico di Ceglie Messapica, Michele Emiliano ha rimarcato le proprie intenzioni per il futuro e ha rilanciato ulteriormente: «Mi ricandido alla presidenza della Regione e spero di poter fare le primarie il prima possibile, augurandomi che siano fatte subito, a novembre, perché non è che possono tenermi così a bagnomaria. Io devo capire se sono o non sono il candidato perché devo lavorare». Insomma: il governatore raccoglie il guanto di sfida nelle scorse settimane lanciato dai renziani e addirittura accelera il passo verso le primarie.
Emiliano ha riservato altre bordate agli avversari di casa Pd: «Il Pd è il mio principale avversario, schierato con la componente renziana contro di me. Per loro il partito è un mezzo per vivere. Quindi li capisco, se io occupo il partito molti di loro restano senza mestiere. Chi lavora con me invece ha un lavoro e può entrare e uscire dalla politica tranquillamente. Il Pd classico è fatto invece, come Renzi, da parte di gente che pensa di poter fare politica per tutta la vita. È un Pd che parla solo dei problemi suoi e poi perde le elezioni. Noi invece, che parliamo sempre delle persone, qui in Puglia vinciamo. Il governatore si inserisce anche nel dibattito nazionale sul futuro del Pd, e traccia la sua personalissima strada per il futuro: «A mio parere non è più necessaria una forma di partito come quella attuale. Viviamo una fase nella quale bisogna ripartire dalla partecipazione dei cittadini alla costruzione del programma, sarà fondamentale per il futuro incidere e tornare protagonisti nei territori». (n. Qutidiano)


:: Canali
Cronaca
Politica
Cultura
Sport

:: Scegli
HOME PAGE
INDIETRO
STAMPA

:: Speciale Molfetta
Dove siamo
Feste e tradizioni
La fiera dell'8 settembre
Chiese
La Basilica Madonna dei Martiri
Il Pulo
Manifestazioni Pro Loco
Uomini illustri
Ricette
Monumenti

Aranea Internet Marketing
REDAZIONE    |    SCRIVICI    |    PUBBLICITÀ    |   PRIVACY |    COLLABORA CON NOI

© 2006 Il Biancorosso - Tutti i diritti sono riservati.