Il Bianco Rosso - Home Page
» Aggiungi ai Preferiti
» Imposta come Home Page
» Collabora con noi

CERCA
news del 01.06.6475

Volley femminile, arriva la bulgara Spassova

La squadra molfettese si aggiudica le prestazioni del forte martello 

 

Era nell’aria da tempo, si vociferava di un acquisto importante per il sodalizio molfettese, e nella tarda serata di ieri è arrivato il fatidico si: Antonia ( Tony) Spassova, classe 79, martello di 182 cm. A comunicare il buon esito della trattativa un visibilmente soddisfatto il presidente che ha puntato, inseguito e convinto l’atleta per quasi 2 mesi.

 

“Abbiamo portato a Molfetta, senza ombra di dubbio la giocatrice più forte che abbia mai calcato il parquet di questa città negli ultimi quindici anni, commenta Vincenzo Giancaspro. Siamo felici ed onorati di poter annoverare nel nostro roster una giocatrice di questo calibro; davvero un fiore all’occhiello per la nostra società e per tutto il movimento pallavolistico molfettese. Sapere che oggi una giocatrice del suo calibro accetti di giocare a Molfetta senza avere la certezza sulla categoria da disputare è motivo di grande soddisfazione perché significa che stiamo lavorando bene, che in giro c’è una grossa considerazione sul nostro operato. Siamo molto attenti perché la salita è difficoltosa…ma la discesa è semplicissima! Quindi barra dritta e rigorosamente continuiamo a lavorare cercando di concederci fiori all’occhiello come Spassova ma non perdendo mai di vista la nostra vena parsimoniosa.”

 

Tony Spassova, arriva in Italia alla tenera età di 13 anni in un viaggio verso le “schiacciate promesse” che parte da Sofia, la sua città natale, per approdare in Sicilia ad Agrigento. Qui pur disputando il campionato di C2, si allenava con la A1 di Guendalina Buffon e Maurizia Cacciatori.

Figlia di due ex pallavolisti, il padre Alexander ex nazionale juniores e la madre Rumiana ex regista del CSKA di Sofia, su segnalazione di Maria Mineva ex atleta dell’Agrigento, inizia la sua lunghissima esperienza italiana. la prima vera esperienza è a Macerata in B1, poi rientrata ad Agrigento in A1 dove colleziona esperienze in campionato ed in Europa. Poi la chiamata della medinex Reggio Calabria in A1 con una finale di coppa Cev persa ed una esperienza che diventa il vero trampolino di lancio per il forte martello bulgaro. Tante squadre di A1 e A2 fino alle B1 con le promozioni in A2 con Castellana Grotte e Soverato,la promozione in A1 con Piacenza, la parentesi di Cagliari ed ora tocca a Molfetta.

 

“Accetto questa nuova avventura pugliese con tanto entusiasmo e tanta voglia di far bene – commenta Spassova – ho voglia di divertirmi in campo e di raggiungere buoni traguardi con questa società della quale si parla un gran bene. Sarò presto a Molfetta per conoscere di persona dirigenti compagne di squadra e allenatrice. Oltre al presidente conosco già bene Virginia Alfieri e di nome qualche altra compagna. La mia avventura “azzurra” ha inizio, spero che sia foriera di soddisfazioni.”

 



:: Canali
Cronaca
Politica
Cultura
Sport

:: Scegli
HOME PAGE
INDIETRO
STAMPA

:: Speciale Molfetta
Dove siamo
Feste e tradizioni
La fiera dell'8 settembre
Chiese
La Basilica Madonna dei Martiri
Il Pulo
Manifestazioni Pro Loco
Uomini illustri
Ricette
Monumenti

Aranea Internet Marketing
REDAZIONE    |    SCRIVICI    |    PUBBLICITÀ    |   PRIVACY |    COLLABORA CON NOI

© 2006 Il Biancorosso - Tutti i diritti sono riservati.